Condividi

CONTATTACI

Sì Breakfast consiglia

Brand reputation, un nuovo modo di fidelizzare gli ospiti

Sfondo (in Pagina Consigli)

Il prodotto di marca sul tavolo del breakfast è fondamentale, perché offre una personalizzazione, dà riconoscibilità e valore, il senso dell’investimento sulla qualità di prodotto. E poi c’è quella tangibilità che è uno dei motivi per cui un ospite riesce a misurare la qualità del servizio a 360° gradi.
Di fronte ad un vaso di Nutella rispetto ad un generico NutCream il cliente non ha alcun dubbio nella scelta. La totalità dei clienti!


Molto spesso l’albergatore non conosce il costo del suo tavolo breakfast e compra prodotti non di marca per risparmiare, senza rendersi conto che la differenza, in termini di food cost è esigua e non giustifica mai la scelta. Questa scelta di risparmiare invece incide notevolmente sui costi intangibili della struttura, come, ad esempio, quelli relativi allo spreco alimentare.
Un bicchiere di succo di frutta lasciato a metà perché non di qualità, oppure una brioche appena sbocconcellata perché non buona generano un costo che, purtroppo, non viene quasi mai elaborato correttamente. Senza trascurare il fatto che una colazione lasciata a metà significa un cliente che non tornerà più. Basta analizzare questo aspetto per rendersi conto di quanto conta la qualità e la marca in un tavolo breakfast.

I prodotti di marca vanno poi messi sempre al centro per ottenere l’effetto WOW che oggi tutti cercano. Se fossi un albergatore sarebbe un mio pregio preparare il tavolo del breakfast con prodotti riconosciuti. Darei al mio ospite l’immediato riscontro che non vogliamo risparmiare sulla qualità.


Oggi il cliente è meno fedele, abituato a girare di più, visitare e sperimentare nuove strutture. Riuscire a fidelizzare è l’impegno di tutti e, per raggiungere questo risultato, bisogna essere consapevoli che il 90% dei clienti è disposto a spendere di più quando c’è una riconoscibilità di un brand e di un servizio.
Questo è il messaggio che trasferiamo sempre nei nostri seminari e il fatto che l’80% dei corsisti, in particolare i proprietari degli hotel, seguano, con atti concreti, i nostri suggerimenti è un gran bel risultato.
In particolare sostengo che è meglio fare un tavolo del breakfast più corto, con meno prodotti, ma di altissima qualità, che allestire un tavolo pieno di cibo e di bevande di scarsa qualità e pressoché sconosciuta provenienza.


Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’home made che si può realizzare nei tempi morti del personale, tipo il pane. È un’occasione di risparmio annuale che si può poi reinvestire nei prodotti di qualità e di marca.
Sono solo alcuni esempi di come la qualità di un brand può fare la differenza per fidelizzare l’ospite e fare del vostro hotel un portavoce della qualità, della sostenibilità e del benessere.

Ne vale la pena. Sempre!

Condividi

Torna all'elenco

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.